AIUTA I TUOI, GLI ALTRI SE PUOI!

A rimini per vedere la situazione dei servizi d’infanzia basta controllare le graduatorie per l’anno 2013-2014 pubblicate sul sito internet del comune http://www.comune.rimini.it alla pagina “scuola e servizi educativi”. Sono solo 381 i posti disponibili nelle scuole d’infanzia comunali a fronte delle 993 domande pervenute, vien da sé che la lista d’attesa risulta infinita con più di 600 dei bambini riminesi compresi nella fascia tra i 3 e i 6 anni rimasti a “chiedere asilo”.
La soluzione per queste famiglie? Affidarsi a una baby-sitter oppure consegnarsi ad uno dei diversi nidi privati: un vero e proprio salasso per le famiglie in questione già messe in ginocchio dalla crisi economica che sta attraversando il nostro Paese.
“Questi dati – sbotta Ottaviani Mirco, responsabile provinciale per Forza Nuova – rappresentano una situazione allarmante che riporta alla ribalta il solito problema legato alla disponibilità di posti negli asili nido e nelle scuole per l’infanzia della nostra città. Non crediamo di dover spiegare quanto sia importante che i nostri figli giochino e socializzino tra loro in spazi adeguati, sicuri e sotto gli sguardi attenti di personale qualificato (anche se purtroppo non sempre questo si è rilevato vero)”.
“I bambini – prosegue – rappresentano il futuro del nostro paese ed è su di loro che andrebbero concentrate tutte le nostre attenzioni. Chiediamo all’amministrazione comunale di affrontare immediatamente il problema con l’avviamento di nuovi asili riqualificando strutture tutt’ora dismesse e creando così pure nuovi posti di lavoro”.
“Sensibilizzeremo inoltre la cittadinanza – conclude il responsabile – sulla necessità di applicare, per il godimento di un asilo nido comunale, la preferenza nazionale, favorendo i bambini italiani; questo per evitare che, venendo presi come unici parametri il reddito e lo stato civile dei genitori, sempre più coppie italiane siano costrette a dirsi separate per ottenere un punteggio che gli consenta di accedere ad un servizio che secondo noi gli dovrebbe essere garantito. Non vogliamo insomma che, all’onere di doversi battere per ottenere un diritto, per i nostri concittadini si aggiunga la beffa di vedersi sottratto un servizio, che giudichiamo primario, dall’ultimo degli ultimi arrivati”.

Un vecchio adagio popolare recita: aiuta i tuoi, gli altri se puoi.
Rimini, 28 marzo 2013
Ufficio stampa
Forza Nuova per la provincia di Rimini
tel. 3394524415 mail: fnrimini@libero.it

Annunci

Lascia un commento

Non c'è ancora nessun commento.

Comments RSS TrackBack Identifier URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...