RICHIESTA DI INFORMAZIONI


Si comunica che la sezione Faentina del Movimento Forza Nuova ha promosso una Ricompensa Economica a chiunque possa fornire informazioni utili a riconoscere o identificare l’autore del vile gesto dispregiativo nei confronti del defunto Emanuele Ragazzini. Il vile gesto è presumibilmente stato perpetuato nella notte tra giovedi 18 ottobre e il mattino di venerdi 19 ottobre.
Tale comunicato verrà pubblicato tramite network face book e affisso presso locali faentini e nella bacheca di via Torricelli.
Certi in una Vostra preziosa Collaborazione, nel pubblicare l’allegato qui annesso, sentitamente Ringraziamo.

Il segretario di sezione
Santarelli Mirco

Annunci

FORZA NUOVA ROMAGNA A LUTTO

LELE RAGAZZINI PRESENTE,
QUESTO E? IL NOSTRO MOTTO E QUESTO E’ IL NOSTRO AMICO.
PRESENTE, SEMPRE IL PRIMO AD ARRIVARE E SEMPRE
L’ULTIMO AD ANDARE VIA, SEMPRE PRESENTE.
PRESENTE SUL LAVORO, PRESENTE CON LA FAMIGLIA, PRESENTE CON GLI AMICI E PRESENTE CON I SUOI IDEALI, LELE SEMPRE PRESENTE.
E NOI LELE NON LO RICORDEREMO AL PASSATO MA AL PRESENTE E LELE SARA’ SEMPRE CON NOI, NEI NOSTRI CUORI.
LELE, SEI STATO, SEI E SEMPRE SARAI UNA GRAN BELLA PERSONA, LELE ……PRESENTE !!!

SANTARELLI MIRCO

RINGRAZIAMENTI

Generalmente mi trovo a fare comunicati su argomenti ben diversi…..generalmente mi “sgridate” perche son troppo lunghi……questa volta no…
Piu’ che un comunicato, questo è un ringraziamento…..un ringraziamento che nasce dal piu’ profondo del mio dolorante cuore. Grazie a tutte le sezioni italiane che mi hanno supportato per la grande perdita che mi ha colpita, che ha colpito tutta la sezione romagnola.
Un ringraziamento scritto da sola ma con l’aiuto di un GRANDE CAMERATA che dall’alto del cielo mi guida…..e ci guiderà nella nostra battaglia per la rinascita Italiana.
A NOI!!!!! A LELE!!!!

Desi

LELE……PRESENTE!!!!!!


Purtroppo la sezione romagnola di forza nuova ha perso uno dei suoi piu’ grandi camerati.

Rimini, 29 Settembre 2012: ITALIA, FUTURO, RIVOLUZIONE!

Passata l’adrenalina di sabato 29 settembre, eccoci qua a tirare le somme. Il tam tam giornalistico, le varie proteste e provocazioni da parte della falange sinistra romagnola attiva in zona (ANPI e centri sociali) non hanno disturbato il perfetto lavoro messo in atto dai coordinatori regionali Raffaello e Maurizia e dal “padrone di casa” nonché responsabile provinciale riminese Mirco Ottaviani.

I mesi passati a preparare il tutto son sbocciati in un unico giorno, come rose al sole; un corteo coreografico fatto da camicie bianche in fila per 4, di bandiere italiane e di Forza Nuova, di striscioni minuziosamente preparati, della melodia delle voci di tesserati e simpatizzanti che in coro cantavano l’Inno di Forza Nuova e l’Inno di Mameli.

La disciplina, la civiltà e l’orgoglio di scendere in una delle città più rosse d’Italia per riprenderci quello che è anche nostro non ha avuto prezzo, scatenando le ire dei “cani sciolti” che han tentato di provocarci con canti assurdi e con il lancio di bottiglie alle nostre spalle (rischiando di colpire famiglie con bambini intervenuti alla manifestazione).

Ma il tutto è andato per il meglio, il corteo ha continuato a sfilare per le vie del centro sotto gli occhi stupefatti dei passanti.

Da quel 2003, ove un corteo dei nostri grandiosi ragazzi riminesi, fu bloccato dalla controparte poco prima di attraversare il Ponte di Tiberio (simbolo storico di Rimini), sabato 29 è stato per tutti noi un enorme riscatto sia morale che sociale. Possiamo dire che finalmente Rimini ha potuto vedere e toccare con mano chi siano realmente i forzanovisti: persone e padri di famiglia, educati, civili e soprattutto persone con ideali ben precisi il cui unico scopo è quello di poter risollevare la Patria italiana.

Desideria Raggi

Resp. Provincia Ravenna