Fondi regionali per i rom lughesi

Si sa che in Italia oramai è uso e consuetudine aiutare il prossimo e fregarsene dei cittadini italiani bisognosi. La crisi che sta attraversando il nostro paese sta continuando a mettere in ginocchio le famiglie ma questo poco importa al nostro Governo e nelle loro possibilità neanche ai Comuni, alle Provincie e tanto meno alle Regioni.
Unico obiettivo è aiutare gli altri. Non da meno, ovviamente, poteva essere il Comune di Lugo, che, forse mosso da uno spirito solidale, mosso dalla “pietà” verso le famiglie rom che stazionano da diversi anni nella periferia lughese , ha deciso di fare dei lavori di manutenzione alla loro FISSA postazione e dimora, attraverso la messa a norma dell’impianto elettrico, il rifacimento della pavimentazione ove sostano le roulotte, dei servizi igienici.
Per fare questo, ovviamente ha bisogno di soldi, quindi fa richiesta alla Regione di una somma “esigua” di €. 50.000/00 per far fronte ai lavori previsti.
La Regione, dal suo canto, non si fa trovare impreparata perché ha creato un fondo di un milione di euro c.ca da mettere a disposizione ai vari comuni dell’Emilia Romagna per far fronte a tali esigenze .
Pensare invece di chiedere aiuto a chi di dovere per aiutare le famiglie lughesi italiane bisognose? Per riuscire a concretizzare un qualcosa che possa agevolare i lughesi? Qualcosa per dare più vivibilità? E domanda importantissima: ma le utenze (energia elettrica, acqua etc) che le paga? Le famiglie rom, se sì vorrà dire che hanno un lavoro, quindi percependo uno stipendio possono pure permettersi una casa in affitto e se così fosse, perché continuano a stare accampati come se fossero in villeggiatura? Se invece non saranno loro a provvedere al pagamento delle utenze, le paga il Comune? Quindi i cittadini lughesi.
Ovviamente i fondi destinati per qualcosa non possono essere usati poi per altre motivazioni, ma forse di partenza l’amministrazione comunale dovrebbe lasciar da parte tale intenzione e concentrarsi sui reali problemi che come ci sono in tutte le città, sicuramente ci sono anche a Lugo.
In un momento di crisi, di sacrifici, di austerità dove lo stato chiede molto e poco da, riteniamo assurdo sprecare le nostre risorse verso coloro che per la società e per il paese non hanno mai fatto e mai faranno nulla di socialmente utile.

Annunci

Lascia un commento

Non c'è ancora nessun commento.

Comments RSS TrackBack Identifier URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...