STOP ALL’ABUSIVISMO

RIMINI – Nella notte di sabato 21 luglio 2012 diversi militanti del nucleo forzanovista riminese si sono issati sul pontile innanzi il bagno 116 di Rivazzurra di Rimini per poi srotolare un lungo striscione recante la scritta “Stop abusivismo”.
L’azione si inserisce in una serie di iniziative che la sezione riminese di Forza nuova sta portando avanti sin dall’inizio del periodo estivo. Sin dalla prima domenica della stagione infatti i militanti, guidati dal responsabile provinciale Ottaviani Mirco, hanno effettuato una lunga serie di volantinaggi lungo la battigia volti a sensibilizzare tutti i cittadini e i gentili ospiti sul problema dell’abusivismo commerciale.
“Il fenomeno – spiega il responsabile – sta crescendo in modo esponenziale. Servono interventi urgenti dell’amministrazione comunale e degli organi di controllo per porre un argine al fenomeno del commercio abusivo sul territorio di Rimini.”
“Il problema economico dell’abusivismo si è ufficialmente trasformato in problema di ordine pubblico e sicurezza – incalza Ottaviani, ricordando come sulla contraffazione prospera e si arricchisce la criminalità organizzata.”

“Siamo in una fase molto delicata – continua il responsabile – in primis per la difficile situazione economica del paese, poi per il costante e incrementale carico fiscale e burocratico sulle nostre aziende, e ancora per la forte attenzione degli organi di controllo sia di natura amministrativa che fiscale sugli esercizi commerciali italiani. Per non parlare della crisi aggiuntiva che Rimini sta vivendo per la perdita di grandi flussi dell’intrattenimento avuti negli anni precedenti.” “Per noi – conclude – non è più tollerabile che i commercianti italiani, costretti a vivere l’insostenibile crisi economica, debbano anche sottostare allo sfrenato abusivismo commerciale senza tutele, lasciati scoperti ad attacchi delinquenziali, anche violenti.”

Mirco Ottaviani
Responsabile di Forza Nuova per la provincia di Rimini

Annunci