POLITICA = INGANNARE E RINNEGARE

Caterina Basevi attivista da trent’anni nelle file del partito comunista, sindacalista cgil a Ravenna sorpassa e volta a destra  tra le file del FLI alle elezioni comunali ravennate. Sconvolti? Assolutamente no, del resto destra e sinistra quali sono? Esiste più una linea di demarcazione che possa dividere queste due realtà? Dove finisce la destra e dove inizia la sinistra oggi nel 2011? Negli anni ’70 chi si permetteva di girare con il tricolore veniva additato dalla sinistra come il più pericoloso fascista della città, oggi quelli del PD si sentono nazionalisti esponendo tricolori (peraltro anche al contrario) dai propri davanzali; Fini, il “Suo” delfino, quello che doveva portare avanti le sorti del vecchio MSI, ora darebbe il voto agli immigrati e sicuramente non disdegna il Corano, la lega che ha sindaci e coordinatrici di sezione di “colore”, non è di certo un avvenimento così eccezionale ed imprevedibile che un’attivista sia passata da sinistra a “destra” , se destra vogliamo chiamarla…….ma le radici storiche dei vari partiti, per le quali hanno combattuto in prima linea i nostri nonni, di destra o di sinistra dove sono state gettate? OGGI LA POLITICA NON E’ SOLO INGANNARE MA ANCHE E SOPRATTUTTO RINNEGARE.

D. Raggi

Forza Nuova Faenza