OLTRE AL DANNO ANCHE LA BEFFA!

Certo che la giustizia fa proprio schifo! Non c’è altro termine; è ora di cambiare il codice di procedura penale in materia di custodia cautelare etc. Mi posso mettere nei panni del Giudice che ha applicato la “legge” ma non riesco comunque a trovare una sola attenuante per giustificare il suo comportamento nell’applicare gli arresti domiciliari al “violentatore di capodanno”.

Il nostro codice prevede che all’indiziato può essere applicata la custodia cautelare in carcere solo e solamente per impedire allo stesso:

1)’inquinamento delle prove; 2) il pericolo di fuga; 3) la reiterazione del reato.
Se non ci sono queste condizioni, l’indiziato va lasciato in libertà.

Non ho letto le giustificazioni del provvedimento emesso dal GIP ma sicuramente avrà preso in considerazione queste tre condizioni. Vorrei sapere cosa passava per la mente al GIP mentre decideva in merito al provvedimento.  A questo punto mi vien da dire, “..sto dormendo, questo è un incubo..”; altrimenti non riesco e mai riuscirò a capacitarmi da quello che leggo e da quel che sento.

Stiamo rasentando la pazzia, come può un GIP emettere un provvedimento tale ad un ragazzo che  SOTTO USO D’ ALCOOL E DROGA HA STUPRATO UNA RAGAZZA! E’ incensurato ed ha confessato! Assurdo, per essere andato di sua spontanea volontà ad autodenunciarsi allora gli facciamo un regalino!!! Mi vien da pensare che forse il ragazzo è di buona famiglia…..tanto per cambiare si sa…chi ha i soldi riesce sempre in un modo o nell’altro a rimediare; spalle coperte, un buon avvocato che sappia il fatto suo e ….tutto è a posto.

Chi ci assicura che il ragazzo non reiteri il reato? Come non avessimo già esperienze di gente agli arresti domiciliari che continuava a fare rapine, o, ancor peggio, ad andare a molestare le vittime? Casi limite in cui gli indagati agli arresti domiciliari, sono andati in tutta tranquillità a commettere omicidi delle proprie vittime!

Il passato non insegna proprio nulla e questo mi fa tremare veramente tanto. Se c’è chi parla di giustizia fai da te, beh è da capire e ah tutta la mia comprensione ed il mio appoggio; come si fa a credere nella giustizia, quando da una parte i politici continuano a dire che NON C’E’ EMERGENZA CRIMINALITA’, e dall’altra I MAGISTRATI NON RISPONDONO A PIENO DEL PROPRIO LAVORO.

Come fanno gli italiani ad avere fiducia in quelle che dovrebbero essere le “ali protettrici” sotto le quali l’Italia dovrebbe difendersi.

Che immagine diamo alle persone…..STUPRA TANTO POI NON E’ CHE TI FACCIANO CHISSA’ CHE COSA ! TE LA CAVI CON POCO.

Da tutte le parti si stanno organizzando manifestazioni di solidarietà….sai cosa se ne fa la ragazza della solidarietà? GIUSTIZIA CELERE , VERA ED EQUA, può aiutarla  a passare questo orribile momento.

Oltre al danno anche la beffa da parte di chi in teoria dovrebbe difendere le persone.

 

Desideria Raggi

Annunci

2 commenti

  1. purtroppo essendo presidente di un associazione nn posso fare tessere politiche ma dal momento che scrivo capirete che son dalla vostra parte anzi nostra….comunque penso che dal momento che la legge nn fa niente sarebbe ora di fare qualche corteo punitivo nelle nostre piazze..ho una figlia di un anno e sono troppo preoccupato..ormai ogni giorno ce uno stupro in 3 giorni trovano i colpevoli in 12 ore li lasciano liberi per nn parlare degli altri reati..io mi chiedo anche i magistrati avranno dei figli ??cosa gli raccontano come si giustificano????????pensando al futuro per mia figlia dovro mandarla in una scuola privata facendo sacrifici xche le scuole pubbliche sono scuole per stranieri che nn sapendo ancora l italiano sicuramente rimangono indietro con il programma..e mi chiedo perche io devo scappare da loro..perche nn ci riuniamo per ripulire le ns piazze dove loro sono diventati i padroni.io per mia figlia e per la mia patria lottero se ci organizziamo ce la faremo ma facciamolo……..piu che un commento e uno sfogo ma volevo farlo ..grazie

  2. Buona sera sig. Gallamini, sono molto onorata del suo commento. Sono le persone come lei che ci danno la forza di scendere in piazza ogni giorno per difendere i nostri ideali e per combattere il nemico a difesa degli italiani! Lei ha perfettamente ragione, oramai non siamo più padroni a casa nostra, siamo diventati noi gli stranieri e il nostro governo invece di difenderci, ci tratta come tali. Ma vede, sono convinta che fino a quando esisteranno persone come Lei e come noi, ci sarà sempre un baluardo di speranza per riuscire a cambiare le cose. L’Italia spera in noi e noi dobbiamo unire le forze per riuscire a sollevarla da questo marciume di perbenisti, di falsi democratici, di bigotti, di anti cattolici, di “poltrone comode” e “soldi facili” e potrei continuare all’infinito.
    Siamo presenti accanto a lei, alla sua famiglia e alla nostra Patria.
    Combatteremo sempre.


Comments RSS TrackBack Identifier URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...