AUGURI A TUTTI I CITTADINI ITALIANI

La sezione Faentina di Forza Nuova augura a tutti i cittadini Italiani residenti a Faenza un buon Natale e un felice anno nuovo, sperarando che il 2009 sia l’anno della RINASCITA NAZIONALE.
Inoltre ci ” uniamo a coorte” con tutti i cittadini che faticano ad arrivare a fine mese, con i commercianti strangolati da scelte scellerate da parte di questa amministrazione e ci uniamo a tutti coloro che hanno subito un qualsiasi sopruso sia morale che materiale che politico!!
FORZA NUOVA LOTTERA’ SEMPRE CON VOI!!!
BUON 2009.

Annunci

NAZIROCK A FAENZA: LETTERA APERTA DI ROBERTO FIORE

NaziRock: esempio di come costruire con immagini vere un prodotto falso.

di Roberto Fiore (segretario di Forza Nuova)

 

Innanzi tutto ringrazio i ragazzi del comitato “Libera la Partecipazione” per l’invito al dibattito che ha avuto come elemento centrale la serietà e la scientificità dell’intento. Vado subito al dunque. Tutte le immagini di NaziRock sono vere, sono autentiche, è evidente. Ma credo questo sia il caso tipico di come si può costruire con immagini vere, con degli accostamenti, con la selezione delle immagini reali, un prodotto falso.

È falso avere dato a tutti l’immagine di un movimento che non è quello, o è parzialmente quello. Io contesto chiaramente le ultime immagini (scene riguardanti vittime dell‘olocausto ndr). Sono evidentemente forzate. Quello striscione con scritto “più nazifascismo” non è uno striscione di Forza Nuova, ma della sinistra giovanile, al quale goliardicamente è stato tolto il “mai”.

Io voglio ricordare che quel campo mostrato nel documentario NaziRock è una festa, con dei concerti, con della musica, che io personalmente aborro, io aborro il rock, aborro tutte le manifestazioni musicali da Debussy in poi… ma quella non è l’immagine di Forza Nuova.

Perché non sono state fatte vedere le colonie che ogni anno vengono fatte per i bambini di zone sostanzialmente povere? Perché non è stata fatta vedere la riunione che, nello stesso campo, hanno fatto i nostri assessori o consiglieri comunali su quello che stanno facendo nelle rispettive realtà locali? Perché non è stata mostrato il discorso di uno dei padri fondatori del nostro movimento, che è il prof. Agostino Sanfratello, una persona di altissimo livello culturale, che è stato un po’ il nostro padre ideologico? È stata data una immagine falsata del nostro partito. L’immagine di un movimento alla ricerca di un odio, alla ricerca di una contrapposizione non si capisce contro chi o contro cosa. L’immagine di un gruppo di fanatici. Ma è ovvio. Dopo le undici, le dodici di sera, dopo un concerto giovanile, qualsiasi ragazzo non mette in mostra la parte migliore di sé. Ma di questo non può essere fatto un video, non può questo rappresentare un intero movimento. È come se facessimo un video sulla sinistra radicale e andassimo in un campo a filmare quello che si sta facendo la canna. Non avrebbe senso. Come non ha senso intervistare ragazzini di sedici anni, cosa che ripetutamente accade nel film NaziRock. Allora, mi chiedo, perché io appaio nel video solo per dieci secondi? Perché uno dei nostri dirigenti nazionali, consigliere comunale nel lodigiano, è stato sentito otto secondi? Perché di Agostino Sanfratello è stata riportata solo una frase? Perchè non si voleva dare un’immagine di Forza Nuova corrispondente alla realtà.

L’idea centrale di NaziRock era quella di colpire Forza Nuova per colpire Berlusconi. Se avete visto la prima parte del documentario c’è Berlusconi, c’è Alleanza Nazionale, c’è la manifestazione del 2 dicembre. Chi ha fatto questo documentario pensava che ci sarebbe stata quest’anno una coalizione tra Forza Nuova e PDL. Il cartello elettorale non c’è stato. Ma se ci fate caso la proiezione di questo documentario inizia il primo aprile. E doveva sostanzialmente “colpire” propagandisticamente tutte le città italiane dieci giorni prima delle elezioni, non colpendo direttamente Forza Nuova ma colpendo il centro – destra, reo di essersi coalizzato con noi. Questo sostanzialmente rende il progetto falsato e, anche se le immagini sono vere, tutta la costruzione è intrinsecamente falsa.

 

Forza Nuova non è un partito fascista. Io ho una simpatia forte per alcuni aspetti del fascismo. Ma Forza Nuova non è un movimento fascista, perché si muove su tematiche che oltretutto durante il fascismo neanche esistevano, e non si riconosce chiaramente in tutto il fascismo. Forza Nuova considera l’omicidio per motivi di credo religioso e credo politico un’infamia di per sé, un gravissimo crimine, ed è ovvio che c’è stato un massacro degli ebrei nella seconda guerra mondiale. Il problema del revisionismo non tratta questo tema. Se voi andate vedere, ed è scientificamente importante, il revisionismo inizia nella sinistra europea negli anni 50 – 60 e tratta altri aspetti. Io non nego l’ovvio, ovvero l’olocausto, ma andiamo a vedere anche gli altri che sono stati uccisi. Per par condicio.

 

Io vengo accompagnato tutte le sere, ovunque io vada, manifestazioni, comizi, dalla Digos, perché c’è un clima di odio verso Forza Nuova. Tra le cronache politiche degli ultimi dieci anni non c’è un evento della sinistra antagonista che forza nuova abbia attaccato o cercato di non far fare, mentre potrei contare almeno 100/150 episodi in cui l’opposto è accaduto.

 

Forza Nuova ha poco a vedere con il centro – destra italiano, noi abbiamo costantemente rifiutato di fare degli accordi elettorali, non solo a livello nazionale, ma anche regionale e comunale. Ovvio che quando vediamo, all’interno dello schieramento di centro – destra, un ministro come Tremonti che si muove in chiave anti-globalizzazione, che promuove la robin hood tax, noi diciamo che questa è una linea giusta. Il fatto che noi siamo sostanzialmente esclusi dalla spartizione dei posti di potere avviene proprio perché abbiamo mantenuto una posizione dottrinale e ideologica, e conseguentemente politica, corretta. Coerente. Noi siamo antiamericani, non nel senso che siamo contro il popolo americano, ma perché siamo contro un paese che costantemente ogni tre anni ci presenta la prospettiva di una guerra. Il motivo per cui sono andato a stringere la mano ad Ahmadinejad non è perché vuole distruggere (e non è così) Israele, ma perché io mi rifiuto già in anticipo, sette otto mesi prima dalla chiamata di Bush alle armi, di fare la guerra all’Iran. Io non faro mai guerra all’Iran. Nell’intervista rilasciata al Corriere della Sera, che mi ha pubblicato in prima pagina, ho detto semplicemente che Israele dovrebbe essere come la Svizzera, cioè ci deve essere uguaglianza totale tra le etnie e religioni che abitano quella terra. Uguaglianza che ora non c’è e Israele ne è responsabile. In Isreale viene perpetuato ogni giorno un sistema di dominio razziale e religioso.

 

BASTA MOSCHEE A FAENZA

IL VICE-SINDACO ELIO FERRI ANCORA UNA VOLTA CERCA DI FARE TUTTI FESSI!

QUANDO DICHIARO’ CHE LA MOSCHEA ERA LOCALIZZATA IN ZONA

INDUSTRIALE, ERA IN PERFETTA CONOSCENZA CHE I MUSSULMANI ERANO DESTINATI IN ZONA CENTRO VIA CAVOUR 5 PER L’ESATTEZZA.

FORZA NUOVA INVITA L’ATTUALE OPPOSIZIONE A SVEGLIARSI DAL LETARGO E A CHIEDERE LE DIMISSIONI IMMEDIATE DI FERRI. INVITA INOLTRE, L’ATTUALE MAGGIORANZA A SMETTERA DI RACCONTARE MENZOGNE AI CITTADINI ITALIANI.

FORZA NUOVA STA O0RGANIZZANDO BANCHETTI, VOLANTINAGGI, CORTEI PER PROTESTA CONTRO IL DEGRADO POLITICO – CULTURALE CAUSATO DALLA SCELLERATA LINEA ANTINAZIONALE PERCORSA DALLE FORZE DI MAGGIORANZA E DALLA DORMIENTE OPPOSIZIONE.

L’APPUNTAMENTO E’ IN P.ZZA DANTE DOVE FORZA NUOVA SARA’ A FIANCO DEI RESIDENTI ITALIANI PRIVATI DELLA LORO LIBERTA’ DALL’OPPRESSORE STRANIERO.