AIUTO, FERRI NON DORME PER COLPA NOSTRA!

Ecco come rispondiamo alle dichiarazioni del vice-sindaco faentino Elio Ferri apparse stamane sui quotidiani locali.

Leggendo le Sue affermazioni  sul Resto del Carlino  vorrei poterLe rispondere democraticamente e altrettanto democraticamente spero che le mie parole vengano pubblicate, cosa molto dubbia perché sarebbe la prima volta che i giornali a Voi allineati, lo farebbero.In una regione dove il Presidente Regionale e la Giunta sono di sinistra, il Presidente Provinciale e la Giunta sono di sinistra i Sindaci e le Giunte sono di sinistra, le cooperative, le associazioni, la sanità, e chi più ne ha più ne metta sono allineate alla sinistra, stampa compresa, tranne la Voce di Romagna, ovviamente, tant’è vero che il presidente Provinciale ha affermato che bisognerebbe chiuderla perché non allineata, mi verrebbe da interpretare le Sue parole come un appello al Totalitarismo di sinistra. Abbiamo forse disturbato in consiglio comunale? Abbiamo impedito il regolare svolgimento delle funzioni? Abbiamo deturpato la sala? Non credo, c’erano talmente tanti poliziotti, carabinieri e poliziotti municipali che se soltanto fosse volata una mosca non gli sarebbe parso vero intervenire contro di noi. Perché non sono intervenuti? Forse perché al contrario di tanti stranieri che delinquono nel nostro paese, noi siamo brave persone? Incensurate? Lavoratori? Padri di famiglia? Quindi a sentire le Sue parole Lei si preoccupa di noi solo perché la pensiamo diversamente da Lei? Lei si spaventa delle nostre facce perché non risultano negli interminabili elenchi dei vostri allineati? Ma allora, se non si può pensarla diversamente dalla maggioranza dov’è finita la Democrazia? Lei si è mai domandato se la sua tanto decantata Democrazia non assomigli molto ad un periodo storico che abbiamo già vissuto in Italia? Ma con il colore opposto? Ha mai scritto lettere di preoccupazione quando  gli amici dei centri sociali distruggono tutto e lasciano i muri imbrattati e vetrine spaccate? Ha mai scritto lettere di preoccupazione quando “ignoti di sinistra” hanno democraticamente incendiato la nostra sede? Signor Ferri non mi permetterei mai di darLe lezioni di Democrazia, perché so che Lei ne è sicuramente un Paladino, ma Le chiedo almeno di lasciare che il popolo possa ancora credere di essere  in un paese “libero” e quindi non si preoccupi delle poche persone rimaste all’opposizione e continui a fare i suoi affari e anche quelli dei suoi democratici amici.”

                                                                                                 Il segretario di sezione      il vice segretario

                                                                      Santarelli Mirco       Fanelli Vincenzo

 

Annunci

Lascia un commento

Non c'è ancora nessun commento.

Comments RSS TrackBack Identifier URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...